Residenze Reali

         

Vieni a scoprire la Corte d’Italia! Sono le Residenze Reali di Torino e del Piemonte, patrimonio mondiale UNESCO: maisons de plaisance e sontuosi giardini, teatro della raffinata vita di corte e testimonianza del potere di Casa Savoia. In un viaggio attraverso i secoli potrai visitare scenari da favola e un patrimonio culturale straordinario, un’esperienza indimenticabile da vivere con la famiglia, in coppia o tra amici per una giornata da Re!

   

Intorno a Leonardo. Disegni italiani del Rinascimento.

Con l’occasione delle celebrazioni che nel 2019 ricorderanno Leonardo da Vinci a cinquecento anni dalla morte, torna visibile al pubblico presso la Biblioteca Reale, dal 7 luglio al 15 settembre, uno dei tesori più preziosi custoditi all’interno dei Musei Reali di Torino: il celebre Autoritratto, insieme a parte della straordinaria collezione di disegni frutto degli illuminati acquisti del re di Sardegna Carlo Alberto.

Un uomo canuto, con capelli e barba lunghi, ma con ampia stempiatura, dallo sguardo corrucciato è l’intensa immagine di Leonardo, che identifica in tutto il mondo il celebre pittore, scienziato e ingegnere fiorentino.
In mostra vi è inoltre una selezione di oltre quaranta disegni italiani del '400 e del '500, corrispondenti ad altrettanti artisti citati da Giorgio Vasari nelle sue Vite, vero e proprio fil rouge dell’esposizione. Le vite de’ più eccellenti pittori, scultori, e architettori di Giorgio Vasari, pubblicate in una prima edizione nel 1550 e poi in forma definitiva nel 1568, costituiscono un fondamentale vademecum per la conoscenza dell’arte italiana fino al Cinquecento e un imprescindibile modello per la storiografia artistica.

Oltre alla nota opera di Leonardo da Vinci, fanno parte dell’esposizione ottimi esempi della grafica di artisti del Rinascimento toscano e veneto, quali Francesco di Giorgio Martini e Marco Zoppo; un foglio attribuito alla fase giovanile di Raffaello e diverse opere di alcuni tra i suoi migliori allievi; uno studio di Michelangelo per il volto della Sibilla Cumana dipinta sulla volta della Cappella Sistina; uno dei rari disegni del veneziano Lorenzo Lotto; e validi esempi dell’eleganza del Manierismo emiliano e veneto, dal Parmigianino ad Andrea Schiavone. Di particolare interesse sono gli studi delle antichità romane, da quelli contenuti nel Trattato di architettura civile e militare di Francesco di Giorgio Martini a quelli del taccuino di Girolamo da Carpi.

...Rapid Gallery Loading...
   

Speciali

Info

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Informazioni Turistiche

Cookies Policy